Hot Image Slider

 
purziucola

      L'iconografia è quella canonica dell'Ascensione con la scena strutturata su due registri, superiore ed inferiore, a simboleggiare il cielo e la terra.Nella parte superiore sono le figure di Cristo e della Vergine attorniate da cherubini, in quella inferiore, in basso a sinistra , due puttini raccolgono delle rose bianche e rosse, simboli rispettivamente della purezza e del martirio, che un altro puttino, al centro del dipinto, lascia cadere verso il basso.

Il fulcro della composizione è rappresentato dalla figura di Cristo, raffigurato a dorso nudo, ricoperto solo da un manto colore rossiccio, con piedi poggiati su una nube, circondato da diversi cherubini, così come la figura della Vergine, vestita di rosso con manto azzurro, che in questa composizione rappresenta una variante iconografica, che si trova alla destra del Cristo e regge con entrambe le mani un cartiglio, sul quale è la scritta INDULGENZA PLENARIA, che viene indicato dall'indice della mano destra di Cristo e regge con  entrambe le mani un cartiglio, sul quale è la destra di Cristo mentre la sinistra regge un crocifisso dorato.

San Francesco stimatizzato è raffigurato in basso a sinistra, di tre quarti, vestito con il saio bruno dell'Oriente, genuflesso, a braccia aperte e con lo sguardo rivolto verso il Cristo, come in una sublime visione, che gli indica il cartiglio.

Nel 1216, in una visione, Francesco ottenne da Gesù l'indulgenza del Perdono d'Assisi che fu approvata dal papa Onorio III, e che tutti i fedeli possono ottenere quotidianamente per tutto l'anno.

SantuarioLattani.it