Hot Image Slider

 
pittura

All'interno del complesso conventuale di Santa Maria dei Lattani sono presenti alcune opere pittoriche, ascrivibili ad epoche diverse, che sono testimonianza della devozione con cui la comunità dei fedeli ha partecipato, nel tempo, alla vita della sruttura religiosa. E' probabile che alcune di esse siano state commissionate per scopi precipuamente devozionali, ma anche per semplice esaltazione del proprio status, da mecenati laici, detentori di diritti di patronato all'interno della chiesa del convento.

Le opere di particolare pregio sono poche: ad eccezione di una tavola col Cristo Crocifisso tra la Madonna, san Francesco stimatizzatto e San Giovanni Evangelista, databile agli anni Settanta del XVI secolo, e di una tela con Santo Stafano Protomartire, San Giacomo della Marca e San Bernardino da Siena, ascrivibile al XVII secolo, le opere pervenuteci non sono di grande levatura,soprattutto perchè danneggiate nel corso dei secoli da pesanti ridipinture.

Di pregio squisitamente storico, più che artistico, è il ciclo di affreschi che raffigurano scene della vita di San Francesco e di altri santi francescani, realizzati sulle pareti perimetrali del chiostro dal frate del convento Tommaso da Nola tra il 1630 ed il 1637.

Particolarmente interessante era un affresco, posto nel refettorio, raffigurante una Andata al Calvario, ascrivibile al sec.XV, che ci è noto solo attraverso un'immagine fotografica, già danneggiato e poi completamente rimosso nel secondo dopoguerra per far posto ad un'Ultima Cena, di dubbio valore artistico.

SantuarioLattani.it